Ufficio Stampa

Ennesima aggressione ad Operatore di Sicurezza Sussidiaria.

L’aggressione è avvenuta ad Asti in Piemonte , l’operatore di sicurezza Sussidiaria  è stato ricoverato all’ospedale di Asti in prognosi riservata dopo aver ricevuto una coltellata all’addome e un’altra ferita alla testa davanti alla discoteca “Mirò” di corso Torino nella notte tra venerdì e sabato.

Asti Operatore Sicurezza Sussidiaria Accoltellato

La ricostruzione operata dagli uomini della polizia vede protagonisti un gruppo di 6 uomini provenienti dall’Est Europa , probabilmente Albanesi , che si sono presentati davanti al locale intorno alle 3 . L’Operatore di Sicurezza Sussidiaria ha probabilmente capito da subito la potenziale pericolosità dei soggetti negandogli l’ingresso al locale.

A quel punto è partita l’aggressione, sul posto sono arrivate le Volanti della Questura e una pattuglia della polizia stradale di Asti, con anche una “gazzella” dei carabinieri giunta in ausilio: gli agenti hanno delimitato l’area, identificato tutte le persone che si trovavano nella discoteca ed hanno soprattutto recuperato l’arma usata per ferire il buttafuori. Si tratta di un coltello lungo oltre 30 centimetri.

Non sarebbe in pericolo di vita la vittima dell’aggressione, un 40enne originario della Costa d’Avorio, molto conosciuto ad Asti, persona descritta come seria e professionale, ma anche simpatica e che si lascia andare alla battuta scherzosa. In molti si sono interessati delle sue condizioni dopo il ferimento e sono andati ad accertarsene di persona in ospedale. Delle indagini si sta occupando la Squadra mobile della polizia. Gli assalitori si sono dati alla fuga, ma due di loro sarebbero stati identificati, pur se irreperibili.

 

 

Rinnovato il C.C.N.L. per i dipendenti di Agenzie di Sicurezza Sussidiaria non armata e degli Istituti Investigativi

E’ stato firmato oggi a Roma presso la sede di Federterziario alla presenza dei rappresentanti dell’Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria (A.I.S.S.) , Federterziario , UGL Sicurezza Civile , Confederazione Italiana dell’Impresa e Artigianato ( CONFIMEA), Confederazione Federterziario Confimea (CFC), il rinnovo del CCNL per i dipendenti di Agenzie di Sicurezza Sussidiaria non armata e degli Istituti Investigativi ( Controllo attività Spettacolo – Intrattenimento -Commerciali -Fieristiche – Servizi di Accoglienza, guardiania e monitoraggio aree).

CCNL Sicurezza Inv firmato e Presentato MinLavoro

 

 

Assistente capo della polizia penitenziaria a tempo pieno Buttafuori Abusivo a tempo perso.

Assistente capo della polizia penitenziaria a tempo pieno Buttafuori Abusivo a tempo perso, scoperto grazie ad una denuncia.
1359004-uguale
Un assistente capo della polizia penitenziariae il suo medico di base rinviati a giudizio dal gup di Rimini: l’agente, un riminese 48enne, con l’accusa di truffa ai danni dello stato e falso in concorso col proprio medico curante.
Per gli inquirenti che avevano indagato dopo una denuncia, l’assistente capo si era fatto certificare cefalea e tracheite per non lavorare al carcere mentre aveva preso servizio, tra il 12 e il 21 agosto del 2011, come buttafuori in una discoteca della Riviera.

 

Patto per la “conciliazione” del sistema italiano della sicurezza non armata

L’ Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria rappresentata dal suo Presidente Franco Cecconi ha preso parte alla tavola rotonda ” Security disarmata, portierati, ex buttafuori : confini, aperture di mercato e contrattualistica di settore” che si è tenuto l’11 Febbraio 2014 a Bologna promosso da Vigilanza Privata Online.

Presenti le maggiori associazioni a rappresentanza di un settore che in italia impiega oltre 100.000 addetti.

L’incontro si è tenuto a porte chiuse ed è stato oggetto di interessamento da parte del ministro all’Interno Angelino Alfano, che si è detto sensibile ad ascoltare e recepire le istanze scaturite dalla tavola rotonda.

AISS – Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria, ANISI – Associazione Nazionale Imprese Servizi Integrati, AOSIS – Associazione Operatori Servizi Integrati di Sicurezza, CONFSICUREZZA – Associazione operatori della sicurezza non armata, FEDERPOL – Federazione Italiana Investigatori Privati, FEDERSICUREZZA – Federazione del settore della Vigilanza e della Sicurezza Privata, PIU’ SERVIZI – Associazione Nazionale di Categoria dei Servizi Integrati alle Imprese

A conclusione della tavola rotonda si è deciso di dar vita ad un “Patto italiano per la sicurezza non armata” e a calendarizzare sin da subito una rete di incontri per definire i punti di convergenza da presentare al ministero.

Il comunicato ufficiale di Vigilanza Privata Online:

http://www.vigilanzaprivataonline.com/primapagina/nasce-il-primo-patto-per-la-conciliazione-del-sistema-italiano-della-sicurezza-non-armata.html