formazione

PUBBLICATA LA NUOVA PRASSI DI RIFERIMENTO UNI-AISS Una risposta concreta ai delicati temi della sicurezza privata

Milano, 11 marzo 2019 – Dopo aver superato la fase di consultazione pubblica (in cui si raccolgono e discutono tutte le osservazioni provenienti dal mercato prima di procedere alla stesura definitiva) è stata oggi pubblicata la prassi di riferimento UNI/PdR 54 ” Sicurezza privata – Mappatura delle attività degli operatori della vigilanza (sicurezza complementare/sussidiaria), sicurezza ausiliaria, servizi di controllo/stewarding e investigazioni ”.
Per “sicurezza complementare/sussidiaria” si intendono tutti quei servizi di sicurezza che devono essere necessariamente svolti da guardie particolari giurate: ad esempio la sicurezza negli aeroporti, nei porti, e nelle stazioni ferroviarie e metropolitane, la custodia e il trasporto di valori, la vigilanza armata mobile, la vigilanza presso infrastrutture del settore energetico o delle telecomunicazioni e presso ogni altra struttura che può costituire un obiettivo sensibile ai fini della sicurezza, dell’incolumità pubblica o della tutela ambientale.
Il documento, frutto della collaborazione tra UNI (Ente Italiano di Normazione) e A.I.S.S. (Federazione per la Sicurezza Sussidiaria FederTerziario) fornisce una mappatura delle attività e delle figure professionali che operano nel settore della sicurezza privata, ovvero la vigilanza (sicurezza complementare/sussidiaria), la sicurezza ausiliaria, i servizi di controllo/stewarding 1) e le investigazioni.
La nuova UNI/PdR 54 definisce inoltre i requisiti di conoscenza, abilità e competenza relativi agli operatori che svolgono la propria attività nell’ambito dei servizi di sicurezza privata, secondo una classificazione su sei livelli: dal titolare/rappresentante legale, fino all’operatore base, passando per i livelli intermedi de direttore/responsabile servizi, del coordinatore servizi, del capo squadra e dell’operatore specializzato.
La sicurezza è un tema sensibile .” – dichiara il presidente UNI, Piero Torretta – “ È un aspetto connaturato ad ogni luogo ed ogni momento della nostra vita. La prevenzione è il modo migliore per contenere i rischi e
rassicurare le persone. Per questo serve professionalità e competenza delle organizzazioni e degli addetti a cui è affidato il compito della vigilanza
”.
La PdR 54 sulla sicurezza complementare/sussidiaria” – afferma Torretta – “ offre una risposta ad un aspetto di grande rilevanza sociale e conferma il ruolo della normazione volontaria e consensuale come strumento di integrazione della legislazione negli ambiti in cui la regolazione non è cogente ”.
Secondo Franco Cecconi , presidente dell’A.I.S.S. Da oggi grazie alla PdR 54, frutto della collaborazione tra gli esperti dell’Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria e i funzionari di UNI, sarà possibile aumentare la professionalità degli operatori migliorandone la capacità operativa,
con gli strumenti formativi e con le certificazioni di tali capacità
. ”
Il documento può essere applicato da tutte le organizzazioni che svolgono servizi di sicurezza privata come ad esempio: investigazioni, attività di prevenzione di reati contro il patrimonio, custodia e guardianato passiva in strutture private e pubbliche, monitoraggio delle aree pubbliche e private, vigilanza, assistenza alla clientela e visitatori, gestioni di flusso e deflusso di persone e mezzi e attività di prevenzione nel corso di eventi, spettacoli e manifestazioni fieristiche e sportive, monitoraggio di infrastrutture critiche in genere.
1) NOTA Per i servizi di stewarding si fa riferimento esclusivamente ai servizi nelle manifestazioni calcistiche e in strutture con capienza maggiore di 7.500 persone, come previsto DM 8 agosto 2007.


Le prassi di riferimento:
Le prassi di riferimento sono documenti che definiscono prescrizioni tecniche o modelli applicativi di norme tecniche, elaborati con un rapido processo di condivisione ristretta, e costituiscono una tipologia di
documento para-normativo nazionale che va nella direzione auspicata di trasferimento dell’innovazione e di preparazione dei contesti di sviluppo per le future attività di normazione, fornendo una risposta tempestiva a una società in cambiamento.
Tutte le prassi di riferimento sono gratuitamente scaricabili dal sito www.uni.com accedendo alla sezione
“Catalogo” > “Le prassi pubblicate”.

Chi è UNI
L’Ente Italiano di Normazione è un’associazione privata senza scopo di lucro, i cui soci, oltre 4.000, sono imprese, liberi professionisti, associazioni, istituti scientifici e scolastici, pubbliche amministrazioni.
Dal 1921 svolge attività di normazione tecnica in tutti i settori industriali, commerciali e del terziario ad esclusione di quello elettrico ed elettrotecnico. Le norme sono documenti che definiscono le caratteristiche
(prestazionali, ambientali, di sicurezza, di organizzazione ecc.) di un prodotto, processo, servizio o professione, secondo lo “stato dell’arte” e sono il risultato del lavoro di decine di migliaia di esperti in Italia e
nel mondo. In estrema sintesi, sono documenti che definiscono “come fare bene le cose” garantendo sicurezza, rispetto per l’ambiente e prestazioni certe. Il ruolo dell’UNI, quale Organismo nazionale italiano di
normazione, è stato riconosciuto dal Decreto Legislativo 223/2017 sulla normazione tecnica. UNI partecipa, in rappresentanza dell’Italia, all’attività di normazione internazionale ISO ed europea CEN.


Chi è AISS – Federazione per la Sicurezza Sussidiaria FederTerziario


AISS è una libera associazione di imprese, imprenditori ed operatori del settore sicurezza, security e servizi in genere, personali o aziendali, sia legittimati con licenze prefettizie e/o comunali, sia che operino privi di
licenze, in forma di imprese individuali o società di capitali. L’associazione è un punto di confluenza per circa un centinaio di soci, gruppi industriali, imprese e centri di ricerca, università, enti pubblici di ricerca,
associazioni, per un totale di circa 35.000 addetti.

Ufficio Stampa AISS – Federazione per la Sicurezza Sussidiaria FederTerziario
Claudio Verzola – ufficiostampa@federterziario.it3470870312

Corso online in Geopolitica e Relazioni internazionali

Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria in collaborazione con Geopolitica.info organizza il corso online in Geopolitica e Relazioni internazionali.

Il sistema internazionale sembra avvicinarsi pericolosamente a uno schema di disordine permanente, generato dalla crisi dell’unipolarismo e dall’ascesa di nuove potenze su scala regionale.In un mondo in continuo mutamento, lo studio delle teorie delle relazioni internazionali e l’analisi di alcuni dei casi più significativi si rivelano strumenti efficaci per comprendere i principali scenari geopolitici odierni.

Un totale di 33 video lezioni divise in 5 moduli didattici e strumenti di approfondimento per ogni modulo: slide, interviste con esperti, spunti lettura, link bibliografici e audio lezioni scaricabili.

Il tutto su una piattaforma online dedicata. L’approccio multimediale e i numerosi materiali proposti garantiscono la comprensione e l’approfondimento degli argomenti trattati, valutabile tramite appositi test di autovalutazione finali.

Al completamento del corso sarà fornito un attestato di partecipazione, disponibile direttamente sulla piattaforma.

Per gli iscritti AISS è previsto uno sconto 160 euro anziché 179 .

Per iscriversi occorre inviare una mail a segreteria@aissitalia.org

Corso di leadership, comunicazione aziendale e sviluppo dell’intelligenza razionale, emotiva e intuitiva del Leader

Mikerik Promotion Srl, in collaborazione con A.I.S.S. Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria
– ORGANIZZA

Corso di leadership, comunicazione aziendale e sviluppo dell’intelligenza razionale, emotiva e intuitiva del Leader.

Mikerik Promotion Srl, leader nella costruzione di eventi in collaborazione con A.I.S.S. Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria.


– ORGANIZZA
Corso di leadership, comunicazione aziendale e sviluppo dell’intelligenza razionale, emotiva e intuitiva del Leader.

Un corso importantissimo per aumentare il prestigio dell’azienda e della persona che la rappresenta sia a livello professionale che personale.
In un mercato cinico, competitivo e veloce è necessario fare propri gli strumenti
fondamentali per la valorizzazione del binomio uomo/società.

CASTELLO DELL’OSCANO -PERUGIA- 24 25 26 FEBBRAIO 2017
Programma:
– Arrivo venerdì pomeriggio ed inizio corso ore 16.00;
– Cena venerdì sera presso il vostro ristorante;
– Inizio corso il sabato ore 9.00;
– Pranzo sabato presso il vostro ristorante;
– Fine corso il sabato ore 19.00;
– Cena di gala sabato sera ore 20.30 presso il vostro ristorante;
– Inizio corso domenica ore 9.00;
– Pranzo presso il vostro ristorante;
– Termine corso la domenica 17.00

Argomenti:
– Come sviluppare la proattività aziendale senza avere influenze negative
nella vita privata:
“L’importanza della non-influenza dello stress aziendale nei rapporti umani e vice versa per poter dare il meglio nelle situazioni che ci si presentano.”
– Il comportamento del leader:
“La necessità per i leader o titolari d’azienda di avere delle regole deontologiche per aumentare il prestigio della propria personalità ed azienda.”
– Gestione dei carichi di informazioni:
“Saper individuare quelle false nei carichi di informazioni ricevuti e dedicare a quelle vere i tempi di sviluppo necessari per non disperdere il proprio tempo.”
– Gestione della propria agenda aziendale (Time Management):
“Fondamentale è saper gestire i propri appuntamenti e saper delegare in maniera corretta quelli che non richiedono direttamente la nostra presenza. Utilizzo dell’agenda, strumento primario del leader.”
– Delega e controllo dei collaboratori:
“Per acquisire fiducia dai collaboratori e per moltiplicare il proprio tempo è
importante saper delegare i compiti e controllare che questi siano adatti alle persone che dovranno svolgerli.”
– Riconoscere l’importanza delle priorità:
“E’ necessario e fondamentale saper dividere l’ammontare dei compiti in un quadro di priorità alte e basse per programmare i propri tempi in base ai risultati necessari.”
– Utilizzare e monitorare i canali Social Network per acquisire clienti e
collaboratori:
“Questi strumenti, divenuti fondamentali per le aziende innovative, permettono di trovare nuovi clienti e collaboratori grazie alla possibilità di essere visibili in tutto il mondo a costo zero.”
– Riconoscere un’idea valida e strutturare il miglior metodo per realizzarla:
“Scoprire e sviluppare un’idea valida, che possa essere un’innovazione oppure
l’apertura di una nuova filiale, richiede il giusto impegno e tempo. Vediamo alcune modalità per analizzare le idee in modo semplice ed efficace.”
– Riconoscere la menzogna, esercizi e test:
“Riconoscere le opportunità vere da quelle false, le persone sincere e leali da quelle finte. Involontariamente vengono emessi dei segnali, dal corpo di chi mente, che non devono essere ignorati per la buona riuscita di un colloquio.”
– Gestione dei conflitti emotivi:
“Moltissime persone portano con sé in azienda i problemi emotivi e familiari.
Vedremo l’importanza della collaborazione delle sfere emotive famiglia/lavoro per far si che lavorino insieme e non una contro l’eltra.”
– Il cerchio della mia vita professionale e personale e come migliorarlo:
“Impareremo a praticere auto-esame per capire questo strumento importante della vita personale e lavorativa. “

– TEST FINALE
“Per consolidare gli apprendimenti e tutte le attività svolte in questi giorni di corso. Verrà rilasciato un attestato di partecipazione ed un fascicolo didattico con le tematiche trattate.”

Scarica il modulo di iscrizione

MODULO D’ISCRIZIONE

Info relatore:
MICHELE SANGION

– Nato a Pordenone il 18 gennaio 1972;
– Marito e padre;
– Ex Executive Finanziario, assicurativo e bancario;
– Frequenze di corsi di formazione in tutto il mondo;
– Certificazione di formatore PNL;
– Esperienza ventennale da formatore in aula
– Formatore di oltre 50 000 partecipanti ai suoi corsi in 20 anni;
– Esperto in formazione applicata;
– Revisore e consulente commerciale di decine di aziende di successo;

– Organizzatore di eventi internazionali da oltre dieci anni.

Per info e iscrizioni:
Segreteria AISS   347.0870312  segreteria@aissitalia.org

Michele Sangion Cell 366/1440998 Ufficio 0434/646535 info@mikerik.it

 

COME ARRIVARE

Il mestiere di security contractor: Iter, formazione, prospettive nazionali ed internazionali.

Il Mestiere di Security Contractor

Il giorno 12 dicembre, a Roma, si svolgerà un seminario dedicato alla professione di security contractor. Di seguito una breve descrizione dei relatori e degli argomenti che verranno trattati.

• Carlo Biffani direttore generale di SCG, inquadrerà lo scenario di impiego, passato, attuale e futuro delle PSC/PMC ed esporrà un approfondito quadro di insieme della situazione nella quale operano tali realtà, oltre che affrontare lo spinoso tema della formazione proposta in Italia ed all’estero, in questo specifico settore.
• Franco Cecconi, presidente dell’Ente Nazionale Bilaterale, Investigazioni, Sicurezza e Tutela approfondirà il tema della figura dell’operatore addetto alla tutela e lo scenario relativo alla modifica del TULPS riguardo a questo specifica mansione da svolgersi in Italia.
• Claudio Moruzzi racconterà la propria storia professionale, il proprio iter di inserimento nel contesto dalle grandi Firm anglosassoni della security e la “giornata tipo” di un team leader e di un operatore PSD in Iraq.
• Alessio Mascherana, direttore operativo di DSA Security Academy parlerà della certificazione SIA e della normativa inglese oltre che affrontare temi quali quelli dell’Iter formativo, dei costi da sostenere per darsi una formazione adeguata e delle prospettive di impiego a seconda del tipo di certificazione che si consegue.
• Marco Filippi, Presidente dell’Associazione Europea Professionisti ed Imprese della Sicurezza. Scenari di aggiornamento ed adeguamento normativo europeo e creazione di uno scenario più favorevole allo sviluppo del business di riferimento.

Di seguito, un breve cv dei relatori.

Carlo Biffani è il fondatore ed il direttore generale di Security Consulting Group
E’ stato Ufficiale di Complemento nel periodo 1986/88, assegnato al II° BTG Par. Tarquinia della Brigata Paracadutisti Folgore.
Da 20 anni è impegnato a livello nazionale ed internazionale in attività di Risk Assessement, Risk mitigation per conto di aziende ed Enti. Fra i luoghi nei quali ha svolto incarichi ci sono l’Algeria (dal 1994) l’Iraq (dal 2004), il Sudan Darfur per conto del MAE (2006) la Somalia (2014) oltre alla maggioranza dei Paesi Europei, del Sud America, il Libano, la Libia ed il Kazakhstan.
Scrive articoli ed approfondimenti sul Corriere.it, su Gnosis la rivista dei nostri Servizi di Informazione, su Formiche.net e sul sito web di SCG ed è coautore di un libro sul fenomeno della pirateria somala intitolato “Bandits”.
E’ stato consulente della trasmissione Matrix (Canale 5) e lo è del TGCOM e di Domenica Live, oltre ad aver partecipato a numerosissimi programmi televisivi e radiofonici di network nazionali.
Negli ultimi 15 anni ha rilasciato più di 50 interviste a testate giornalistiche nazionali, riguardo a temi quali la sicurezza, l’intelligence, la pirateria marittima, l’attività tattica delle aliquote di Forze Speciali ed il terrorismo.
Ha collaborato con università e centri studi, con il Comitato Parlamentare per i Servizi di Sicurezza per quanto attiene ai suggerimenti per la contrazione del rischio rapimento di cooperanti e turisti ed è stato audito dalla Commissione Difesa del Senato della Repubblica.

Franco Cecconi è il presidente dell’Ente Bilaterale per l’investigazione la sicurezza e la tutela. Presiede anche l’AISS ovvero l’Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria.

Claudio Moruzzi e’ un ex ufficiale dei paracadutisti con esperienze in Kosovo, Libano ed Afghanistan. Dopo 15 anni di servizio e diversi corsi di specializzazione e’ passato ad operare come Private Security Detail per Aegis in Iraq e successivamente come Security Specialist per diverse societa’ dell’Oil&Gas in Iraq, Nigeria, Libia ed Italia. Certificato UNI 10459/15 e Security Risk Management Lev. IV ha una comprovata e considerevole esperienza in C.Q.B., Close Protection e nel risk management, crisis management, operational e tactical management.

Alessio Mascherana – Advisor/coordinatore/operatore di servizi di Sicurezza Protezione e Tutela V.i.p. per conto di Famiglie Reali, imprenditori, personalità Italiane e straniere in Italia ed all’estero. Ha effettuato servizi antipirateria nel Golfo di Aden ed ha fatto parte del team di security imbarcato su Nave Montecristo durante il tentativo di sequestro del 2012. Titolare di DSA Security Academy Operatore DSA-HRO ( high risk operations).

Marco Filippi è Presidente dell’Associazione Europea Professionisti ed Imprese della Sicurezza.
Presidente Associazione Europea Professionisti ed Imprese per la Sicurezza
Amministratore Unico Aepis Servizi Srl
Membro Senior European Working Group Non Lethal Weapons
Laureato in Coordinamento delle Attività di Protezione Civile – Università di Perugia
Titolato Specialista Funzionale CIMIC NATO
Titolato Consigliere Giuridico delle Forza Armate CASD
Titolato Esperto di Cooperazione Civile e Militare CASD
Titolato Post Conflict Reconstruction Mgmt. Scuola di Applicazione Esercito

Il costo di partecipazione all’evento è di 150 € e per quanto attiene alle modalità di pagamento Vi comunicheremo entro il 23 novembre i dati necessari al versamento dell’importo.
I posti sono limitati a 100, quindi Vi invitiamo ad esprimere quanto prima la Vostra volontà di partecipare quì sulla pagina dedicata all’evento e scrivendo un email a segreteria@aissitalia.org

A breve renderemo nota la sede di svolgimento della attività.