Accoltellato mentre cerca di sedare una rissa. Prognosi resta riservata per un Addetto ai servizi di controllo ad Agrigento.

Uncategorized

Ha 50 anni l’addetto ai servizi di controllo che ha rischiato la vita per sedare una rissa.

E’ stato l’intervento chirurgico ad evitare il peggio. Uno dei fendenti è andato vicino agli organi vitali. La Procura di Agrigento indaga per tentato omicidio.

Nelle ultime ore, secondo fonti di stampa locale, sembra che i carabinieri che stanno investigando sul fatto, siano venuti in possesso di alcuni filmati di alcune telecamere di videosorveglianza che pare abbiano ripreso le fasi accoltellamento.

Dai filmati in possesso degli investigatori sarebbero visibili le fasi della rissa avvenuta all’interno del locale. l’ASC giunto sul posto per sedare la rissa, avrebbe ricevuto un pugno e poi una, forse più coltellate. Sempre le immagini avrebbero poi immortalato le fasi successive con l’addetto alla sicurezza che stramazza per terra e alcuni presenti che gli prestano i primi soccorsi in attesa dell’arrivo dell’ambulanza e il conseguente trasporto in ospedale.

E mentre le cronache ci riportano questi eventi noi continuiamo a chiedere di cambiare la legge e vedere riconosciute le nostre richieste come la possibilità di usare metal detector agli ingressi dei locali, possibilità di effettuare il pat down, e il riconoscimento del ruolo di incaricati di pubblico servizio.