Circolare Gabrielli del 7 giugno 2017 i dettagli a riguardo delle manifestazioni pubbliche

A seguito dei fatti di Torino a Piazza San Carlo, dove è deceduta una ragazza e ci sono stati centinaia di feriti per la calca in piazza, il capo della Polizia Franco Gabrielli ha emanato la sopracitata circolare.
La Circolare Gabrielli fornisce quindi nuove regole precise per la gestione degli eventi che prevedono un forte afflusso di pubblico e fa una netta distinzione tra safety (responsabilità di Comune, Vigili del fuoco, Polizia municipale, Prefettura, organizzatori) e security (servizi di ordine e sicurezza), fissando e distinguendo di conseguenza i compiti che spettano alle forze di polizia e quelli spettanti alle altre amministrazioni e agli organizzatori.
Il mancato rispetto delle procedure prescritte non consente lo svolgimento degli eventi.
Le nuove misure di sicurezze previste nella circolare responsabilizzano gli organizzatori circa la sicurezza, ma contestualmente rappresentano un primo passo verso una più consapevole e sicura gestione delle manifestazioni che con il rischio, sempre presente, di attentati terroristici impone massima attenzione e massima allerta, o quanto meno ci da l’idea che qualcosa si stia muovendo in direzione della tutela e salvaguardia dei cittadini.
Il ruolo degli addetti ai servizi di controllo, diviene quindi cruciale per la gestione della sicurezza anche fuori dai locali da ballo.

Circolare Gabrielli
Scarica la circolare Gabrielli in formato pdf

Potrebbero interessarti anche...