Colpito alla testa con una chiave Inglese : Operatore di Sicurezza Sussidiaria al Pronto Soccorso

News Sicurezza Sussidiaria

E’ accaduto a Riccione presso la discoteca Cocoricò, erano da poco passate le 4 della notte tra sabato e domenica quando i Carabinieri di Riccione sono dovuti intervenire, su richiesta del personale addetto alla sicurezza, presso la discoteca “Cocoricò” a causa di una rissa tra alcuni ragazzi che vedeva coinvolti anche i buttafuori, accorsi per separare i litiganti.

carabinieri3

Immediatamente sono giunte sul posto due pattuglie dell’Aliquota Radiomobile ma, una volta giunte, la lite tra i due contendenti era terminata. Ma uno dei due litiganti, indispettito dal fatto di essere stato allontanato dal locale, aveva colpito ripetutamente un buttafuori alla testa con una chiave inglese. Immobilizzato, è stato portato in caserma dai Carabinieri mentre il buttafuori è stato portato al Pronto Soccorso di Riccione dove è stato dimesso con alcuni giorni di prognosi.

LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI – Tutto era iniziato da una lite tra una ragazza ed un ragazzo. Quest’ultimo dalle parole era passato ai fatti, mettendo le mani addosso alla giovane. E’ per questo che è intervenuto il personale della sicurezza del Cocoricò. Ma poco dopo alcuni amici del ragazzo, indispettiti dall’intervento dei buttafuori, hanno iniziato ad aggredire gli stessi prima verbalmente e poi a calci e pugni. Uno di questi, P.C., albanese idraulico di 22 anni, è andato a prendere una chiave inglese in auto e con questa ha ripetutamente colpito un buttafuori al capo.L’arrivo dei Carabinieri ha messo in fuga tutto il gruppo, tranne un 22enne albanese, idraulico.

Quest’ultimo è stato fermato e denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e per lesioni. Il buttafuori ferito è finito al pronto soccorso. E’ stato dimesso con pochi giorni di prognosi.