Lazio: Cangemi consegna a scuole vincitrici premio ‘Testimone della legalita”

Eventi News Rassegna Stampa Ufficio Stampa

AISS Franco CecconiIl Presidente di AISS Franco Cecconi ha partecipato alla cerimonia di consegna del premio “Testimone della legalità”. Il progetto si e’ svolto con una serie di incontri che hanno permesso ai giovani di interagire con personaggi simbolo del mondo della legalita’. L’associazione Donne per la Sicurezza con la sua presidente Barbara Cerusico ha affrontato i temi legati alle violenze sulle donne, sottolineando gli aspetti legali e psicologici connessi; Aniello Manganiello, il prete anticamorra, ha affrontato il tema della camorra presentando il suo libro ‘Gesu’ e’ piu’ forte della camorra’ i cui proventi sono devoluti al centro ‘Don Guanella’ di Napoli.

Rosalba Valori dell’Arcig, l’associazione romana cittadini indifesi giuridicamente, ha toccato gli aspetti legali legati all’esigenza di dare risposte puntuali ai diritti, spesso negati, dei cittadini; l’associazione scuola soccorso ha dato dimostrazioni pratiche di primo soccorso (bls laico, rianimazione cardiopolmonare extraospedaliera) sottolineandone l’importanza. Il Centro studi culturale ‘Parlamento della legalita” ha affrontato temi legati alla mafia; Il Presidente dell’Associazione Italiana Sicurezza Sussidiaria Franco Cecconi, ha sottolineato l’importante ruolo degli operatori di sicurezza sussidiaria nelle discoteche.

Ciro Troiano della Lav ha illustrato lo sfruttamento degli animali con riferimento alla criminalita’ organizzata; Paolo Testani, volontario unita’ cinofila ricerche e soccorso ha sottolineato gli aspetti legati alla pet therapy per disabili; Giuseppe Consalvi Proietti, ispettore di polizia penitenziaria ha messo in risalto l’importanza della scuola dispensatrice di cultura; Pino Nazio, scrittore, ha presentato il suo libro ‘Il bambino che sognava i cavalli’, sul piccolo Giuseppe Di Matteo ucciso e sciolto nell’acido dalla mafia di Toto’ Riina e Giovanni Brusca perche’ figlio del pentito Santino Di Matteo; I.M.D., poliziotto della sezione Catturandi di Palermo, ha presentato i suoi libri ‘100% Sbirro’ e ‘Dragoni e lupare’, raccontando la propria esperienza nella squadra investigativa del capoluogo siciliano.